Piombo: aperti in Cina otto dei cento monomarca previsti entro 2010

Procede a tappe serrate il progetto di sviluppo retail di Piombo in Cina. A sei mesi dall’annuncio dello sbarco nella Repubblica Popolare del marchio, grazie a una joint venture tra lo stilista Massimo Piombo e il leader dell’abbigliamento maschile Ermenegildo Zegna (vedi fashionmagazine.it del 3 marzo), sono già otto i monomarca aperti.
L’ultimo in ordine di tempo a essere stato inaugurato è un flagship store a Shanghai, ma altri ne sono previsti anche a Pechino, per un totale di 100 monomarca entro il 2010. L’investimento complessivo previsto per l’intero piano di espansione, che viene seguito direttamente dalla ShamoonEz - società creata dalla Ermenegildo Zegna e la famiglia Chen nel 2002 -, si aggira intorno ai 10 milioni di euro, mentre l’obiettivo di fatturato è raggiungere i 50 milioni di euro in cinque anni.
v.s.
stats