Piquadro: utili e fatturato in crescita

Nell’esercizio chiuso il 31 marzo, Piquadro ha totalizzato un fatturato consolidato di 51,7 milioni di euro (+12,4%) e utili netti per 7,5 milioni, in aumento del 15,9%. Performance positive a parte, le aspettative per il nuovo fiscal year rimangono strettamente legate, affermano dalla società bolognese, al superamento dell’attuale crisi economico-finanziaria.
Nell’anno fiscale 2008/2009, la realtà specializzata in pelletteria ha registrato un ebitda pari a 14,4 milioni (+5,9% rispetto a un anno fa e pari al 27,8% del giro d’affari) e un ebit di 12,5 milioni (+2,6% e con un’incidenza sul turnover pari al 24,2%). A livello di ricavi, il gruppo ha evidenziato nel canale dos un progresso di oltre il 49%, mentre il segmento wholesale è avanzato del 7,4%; in Italia - mercato che rappresenta circa il 78% del fatturato - le vendite hanno messo a segno un incremento del 14,6%. Nel corso dell’esercizio, la società quotata sul mercato Expandi di Borsa Italiana ha avviato 13 negozi a gestione diretta e 16 in franchising. La posizione finanziaria netta, al 31 marzo 2009, è risultata negativa e pari a 10,47 milioni, in miglioramento rispetto al precedente -11,74 milioni.
Le aspettative per l’anno fiscale 2009/2010 sono “strettamente legate - riporta una nota - al superamento dell’attuale crisi economico-finanziaria, nonché alla ripresa di storiche dinamiche di consumo. Il gruppo si attende una crescita dimensionale, seppur contenuta, del fatturato generato dal canale dos, per effetto principalmente delle nuove aperture (incluse quelle dell’esercizio precedente), a cui potrebbe corrispondere un ridimensionamento del settore wholesale”. Il presidente e ceo Marco Palmieri si è detto orgoglioso dei risultati ottenuti nonostante le incertezze congiunturali, e ha affermato: “L’avere raggiunto volumi di vendita in aumento, indicatori di redditività sostanzialmente stabili e una situazione finanziaria migliorata, ci rende fiduciosi per il futuro”. Il cda, inoltre, proporrà alla prossima assemblea la distribuzione di un dividendo di 0,062 euro per azione.
d.p.
stats