Pitti Filati: un nuovo Spazio Ricerca per l’edizione numero 64

Il nuovo Spazio Ricerca battezzato "Hurbanize-me Humanize-me", con la direzione artistica di Angelo Figus e dell’esperta di maglieria Nicola Miller, testimonia l’attenzione rivolta alla creatività e alle tendenze da parte di Pitti Filati, in programma a Firenze dal 28 al 30 gennaio prossimo. Prevista la presenza di 100 aziende espositrici, di cui 21 provenienti dall’estero.
“La nuova edizione di Pitti Filati amplia la sua natura di laboratorio, mettendo a disposizione del pubblico una serie di strumenti utili alla ricerca e all’evoluzione del prodotto moda - afferma Agostino Poletto, vice direttore generale di Pitti Immagine -. Per questo il Padiglione Cavaniglia cambia struttura e progetto allestitivo”. Battezzato “Hurbanize-me Humanize-me”, il nuovo Spazio Ricerca di scena in questa sezione della Fortezza da Basso presenta le tendenze della primavera-estate 2010 attraverso cinque percorsi legati al tema città.
Novità assoluta, il fatto che l’area si estende a tutto il Padiglione Cavaniglia, coinvolgendo anche la sezione Fashion at Work dedicata alle aziende di servizi e tecnologie per il tessile/abbigliamento. Ci sarà anche un focus curato da Ornella Bignami in cui saranno on show le ultime novità a proposito di filati Eco-Equo-Etici, per assecondare la crescente attenzione verso materiali legati alla sfera del benessere e della cura personale. Per la prima volta ci saranno anche i capi di abbigliamento in maglia e punti scelti dagli archivi storici dei laboratori di maglieria e delle grandi case di moda.
c.me.
stats