Pitti Immagine Bimbo: Custo Growing in passerella

Lanciata la scorsa stagione da Custo Barcelona, la linea bambino Custo Growing ha fatto il suo esordio per la prima volta a Firenze sulla passerella di Pitti Immagine Bimbo: l'universo basico dello stile del brand incontra il concept di "lowxury" ovvero "low cost+luxury", con l'obiettivo di abbinare alta creatività e prezzi accessibili.
Hanno sfilato tuniche con fogge tipo djellaba, gilet anni '70 con disegni in toni pastello, realizzati in ecopelle d’agnello. “Ma anche piumini in vinile brillante e lucente che si distinguono per la forma e le imbottiture termiche adatte a proteggere dal freddo invernale - racconta lo stilista Custo Dalmau -. Tutti capi con dettagli divertenti come bottoni speciali e tantissimo colore”.
Il look pensato da Custo e David Dalmau, designer e fondatori del celebre marchio spagnolo, per il bambino mescola l'universo basico dello stile Custo Barcelona con “il concept di 'lowxury' - racconta Custo - ovvero 'low cost+luxury'. L'obiettivo è infatti abbinare alta creatività e prezzi accessibili”.
“Il listino - conferma il direttore commerciale di Custo Growing, Richard Vidal - prevede un sell in price medio di 22 euro”.
La linea sarà distribuita “in 20 Paesi in Europa in store selezionati da Custo Barcelona - continua Vidal - tra questi l'Italia, nostro secondo mercato. Le aree di interesse extra-europee sono l'America dove siamo presenti con 17 negozi monomarca, il Medio Oriente e l'Asia”.
Quanto ai progetti futuri legati alla linea bambino il direttore commerciale non esclude di sfruttare nel lungo periodo “la distribuzione in outlet, mentre sul fronte dell'apertura di monomarca dedicati a Custo Growing stiamo valutando di partire da Barcellona per poi approdare in altri Paesi come l'Italia”.
l.a.
stats