Pitti Immagine Filati: bilancio provvisorio in linea con le aspettative

Primi dati da Pitti Immagine Filati. Poche ore prima della chiusura della rassegna fiorentina (dal 2 al 4 luglio alla Fortezza da Basso), il conteggio degli ingressi faceva registrare un lieve calo (-5%) rispetto alla corrispondente edizione dello scorso anno. Tuttavia sono di segno positivo gli indicatori riguardanti i principali mercati di sbocco del settore.
Inoltre, sebbene sia minore il numero complessivo di operatori intervenuti, in termini di aziende “compratrici” non si sono verificate defezioni, afferma lo staff di Pitti.
In aumento i compratori provenienti da Gran Bretagna (+13%), Giappone (+8%), Russia (+66%), Turchia (+44%), Canada (+40%), Norvegia (+40%) e Irlanda (+23%). Da segnalare inoltre, per l’importanza strategica che rappresenta nel panorama mondiale, il risultato degli Stati Uniti che crescono del 2% rispetto a luglio 2002 e si attestano al terzo posto nella classifica generale.
Se i dati fossero confermati è auspicabile prevedere un’affluenza finale fra i 7.500 e gli 8.000 visitatori.
e.a.
stats