Pitti Immagine Filati: calano i visitatori

Pitti Filati si è chiuso con un totale di 7.953 compratori contro gli 8.528 dello scorso luglio: 4.473 italiani (-7.4%) e 3.480 esteri (-5.9%). Si tratta di dati in linea con le difficili premesse della vigilia, accolti con serenità dagli espositori. Questi ultimi hanno invece preferito sottolineare la presenza di tutti i buyer più importanti, i meno spaventati dalle difficoltà congiunturali. Scendendo nello specifico dei singoli Paesi il calo è stato abbastanza generalizzato: i compratori dalla Germania sono stati 620 contro i 681 dell’edizione di riferimento, dalla Gran Bretagna 368 contro 409, dagli Stati Uniti 366 contro 402, dal Giappone 345 contro 391, dalla Francia 257 contro 260, dalla Spagna 248 contro 278. Cali in linea con i valori medi anche per Austria e Belgio, più in difficoltà Cina e Russia, soprattutto rispetto agli exploit positivi di un anno fa. Crescono di qualche unità i buyer da Hong Kong (239 contro 236). Ottimi risultati invece da Turchia, Corea, Svizzera, Svezia e Danimarca.
c.mo.
stats