Pitti Immagine Filati: l’autunno-inverno 2009/2010 sarà "Equo-Eco-Friendly"

Pitti Immagine Filati approfondisce il suo carattere di laboratorio su creatività e tendenze all’edizione al via domani in Fortezza da Basso a Firenze. "La ricerca si concentra sul filone lanciato la scorsa stagione con Eco-Luxe - anticipa Agostino Poletto, vice-direttore generale della manifestazione - mettendo a fuoco gli scenari scaturiti dal dialogo tra natura e tecnologia". L’anteprima mondiale sulle collezioni di filati per maglieria dell’autunno-inverno 2009/2010 riunisce 114 aziende, delle quali 30 in arrivo dall’estero.
La mostra si snoda su 23 mila metri quadri e ha come tappe fondamentali lo Spazio Ricerca - curato dal fashion designer Angelo Figus e dall’esperta in maglieria Nicola Miller, dal titolo Turbonatura - e nel progetto/laboratorio, nonché momento informativo, Equo-Eco-Friendly, concepito da Ornella Bignami, nome di punta quando si parla di tendenze della maglieria: un ambito in cui viene presentata una nuova gamma di prodotti, realizzati con materiali riciclati e con tinture e finissaggi a basso impatto ambientale, in un allestimento firmato da Alessandro Moradei.
Tra i nuovi ingressi e i rientri al salone si segnalano: Australian Wool Innovation dal Nuovo Continente, Schoeller Wool dall’Austria, Knitmania dal Canada, Eisaku Noro e Sato Seni dal Giappone, J C Rennie, Knoll e Zinc dalla Gran Bretagna, Goyal Garb dall’India, Inwool, Linsieme Filati, Lustrosa, Media Impianti e Nardi Filati dall’Italia e, infine, Inca Tops dal Perù.
e.a.
stats