Pitti Immagine: presentate tutte le novità dei prossimi appuntamenti fieristici

Il management di Pitti Immagine al gran completo – Gaetano Marzotto, Raffaello Napoleone, Agostino Poletto e Lapo Cianchi, con la moderazione della giornalista Laura Asnaghi – ha presentato oggi a Milano tutte le novità dei prossimi saloni fiorentini, a partire da Pitti Immagine Uomo, di scena in Fortezza da Basso dall’11 al 14 gennaio 2006.
Con l’anteprima delle collezioni di abbigliamento e accessori maschili per l’autunno/inverno 2006/2007, Pitti Uomo apre come ogni anno le rassegne di moda in Europa e nel mondo: sotto i riflettori, oltre alle novità di 651 aziende con 752 marchi (dei quali 261 esteri), ci sarà un carnet ricchissimo di eventi e happening, tra i quali spiccano la partecipazione della maison Martin Margiela (ospite speciale della 69esima edizione del Pitti Uomo), la presenza dello stilista americano Rick Owens e il debutto di nuovi progetti, come quelli firmati ck Calvin Klein, Alexander McQueen Puma e Luna Rossa.
Un laboratorio a 360 gradi, tengono a precisare i vertici di Pitti Immagine, che si è progressivamente arricchito di nuove tessere: da eventi fuori salone come Pitti Immagine Rooms - che in questa terza edizione si trasferisce alla Harold Acton Library, firmando l’interpretazione del luxury design contemporaneo – a New Beat(s), un’isola che la Fortezza riserva alle anteprime assolute, fino a Welcome, il nuovo progetto espositivo dedicato all’universo della street culture alla Stazione Leopolda, con in programma un pool di eventi legati agli action sport, all’arte e alla musica underground. A Welcome to my House saranno presenti circa 40 espositori, con nomi come Stüssy, Carhartt, Ecko Unltd, Globe e Broke, solo per citarne alcuni.
Alla manifestazione, per la quale sono previsti 28.000 visitatori (27.935 sono stati i compratori presenti all’ultima edizione), sono attesi new entry e rientri importanti, tra i quali Acqua di Parma, Alain Mikli, Moschino, R.E.D. Valentino Uomo, Z Zegna. Un’offerta molteplice disegnata da un percorso di lettura strutturato attraverso dieci sezioni, che si richiamano alle tre macroaree del classico, dell’informale e dell’avantgard.
Un lungo titolo caratterizza la partecipazione alla kermesse dello stilista Rick Owens - “ ‘Dust’ is what I call the warm soft grey color of gently slipping into unconsciousness” - un evento in tre parti che si svolgerà mercoledì 11 gennaio alla Stazione Leopolda: Dustulator, la sfilata della prima collezione uomo autunno-inverno 2006/2007 (Spazio Hangar), le installazioni Dustdam e Dustpump (quest’ultima all’interno dello Spazio Alcatraz), nonché uno spazio espositivo in Fortezza.
La sera di giovedì 12 gennaio i riflettori saranno puntati invece su Martin Margiela, special guest della 69esima manifestazione fiorentina alla Fortezza da Basso e al Teatro Puccini: un evento ancora velato dal mistero, in perfetto stile con la maison. Mentre il 13 gennaio sarà la volta di Calvin Klein, che in collaborazione con Pitti Immagine organizzerà un party al Teatro Goldoni, durante il quale sarà presentata la performance live di un importante artista internazionale.
Firenze e la Fortezza da Basso saranno, come di consueto, contenitori di una miriade di altri appuntamenti, tra cui quelli di Classico Italia, Acqua di Parma, Levi’s, Zanellato, ma anche del grande party organizzato dal Consolato Generale Britannico, della sfilata di Messagerie, dell’Altro Uomo party e di tanti altri happening.
a.t.
stats