Pitti W_Woman Precollection: vintage, label creative e una serata con Proenza Schouler

Quarta edizione dal 16 al 18 giugno a Firenze, in concomitanza con Pitti Uomo, per Pitti W_Woman Precollection, salone-evento organizzato da Pitti Immagine e dedicato al womenswear della primavera-estate 2010. Tra le novità, l'apertura al vintage e un rafforzamento dei contenuti di scouting e selezione. Special guest il duo Proenza Schouler.
Saranno circa 60 i brand presenti alla manifestazione che, come afferma Agostino Poletto, vice direttore generale di Pitti Immagine, "costituisce il luogo ideale per il lancio di progetti donna innovativi e marchi dalle grandi potenzialità. Pitti W porta alla ribalta un numero esclusivo di linee di abbigliamento e accessori al femminile, firmate da stilisti affermati e nomi giovani, ma già conosciuti tra gli addetti del settore".
All'interno di quello che Poletto definisce "un progetto pensato per la stampa e i top buyer internazionali più attenti alla ricerca, valorizzato da un layout curato da Oliviero Baldini", un ruolo di rilievo spetterà al vintage con una sezione ad hoc, messa a punto in collaborazione con A.N.G.E.L.O. Vintage Palace e presentata come se fosse un mega concept store. Sempre in Dogana, Normaluisa e Kartell sveleranno gli sviluppi di una partnership già avviata con la realizzazione delle ballerine in plastica "Glue Cinderella".
Parallelamente, a Villa Vittoria i riflettori si accenderanno sull'area Designer Collection: un concentrato di creatività e ricerca, che costituirà l'habitat ideale per alcuni enfant terrible del made in Britain, vedi Christopher Kane, Emma Cook, Les Chiffoniers, Markus Lupfer, Preen, Richard Nicoll e Giles, legato all'italiana Castor da un accordo per la produzione e distribuzione della collezione che porta il suo nome (vedi fashionmagazine.it di ieri).
Tra i nomi che aderiscono a Pitti W_Woman Precollection, da segnalare - solo per citarne alcuni - 5+1, Annapurna, Add Black, Alberto Fasciani, Album di Famiglia Design Collection, Bp Studio, Carta e Costura, Henry Beguelin, Diana Broussard, Gherardini, Grevi, Isabella Tonchi, Leopoldo Giordano, Lika, Maiden-Art, Pedro Garcia, Rivy Ng, Tarina Tarantino e Un Dimanche à Venise par Kallisté.
Dopo Giambattista Valli, ospite d'onore alla terza edizione, questa sarà la volta di Proenza Schouler, label newyorkese ideata da Jack McCollough e Lazaro Hernandez le cui creazioni per la primavera-estate 2010 saliranno in pedana, in anteprima assoluta, il 18 giugno nella villa medicea La Petraia. "Sarà la nostra prima sfilata fuori dagli Usa, ma anche la prima volta che presentiamo una precollezione" hanno sottolineato McCollough ed Hernandez, che non si sono voluti sbilanciare sui dettagli dell'evento fiorentino - allestito insieme all'organizzazione no profit Art Production Fund - ma hanno assicurato che sarà un happening "in grado di portare oltreoceano qualcosa di tipicamente americano".
a.b.
stats