Pomellato: +12,5% il fatturato trainato da Dodo

Si chiude con ricavi per 104,3 milioni di euro, in rialzo del 12,5%, il bilancio 2005 Pomellato, che ieri ha presentato a Milano la collezione 2006. Tra i gioielli della Casa, particolarmente dinamico il marchio Dodo, che ha segnato un +17,4%, contro il +7,3% di Pomellato.
Come spiegano dalla società, partecipata al 16% dal Gruppo Damiani (vedi fashionmagazine.it di oggi), le migliori performance hanno interessato gli Stati Uniti (+28,2%), che beneficiano della partnership con Bergdorf e del programma di aperture di punti vendita attraverso concessionari. Quest’autunno, inoltre, è in calendario l’opening di un negozio a New York, sulla Madison.
L’utile netto consolidato della società guidata da Francesco Minoli è passato da 8,6 a 13,4 milioni di euro (+55,8%). L’indebitamento si è quasi azzerato, passando da 9,2 a 0,8 milioni.
Protagonista della presentazione di ieri, allo Spaziocossadue, la nuova linea di orecchini e pendenti Veleno, all’insegna del design essenziale, con un occhio di riguardo al recupero della tradizione.
e.f.
stats