Pomellato: Andrea Morante è il nuovo amministratore delegato

Cambiamenti ai vertici da Pomellato: Francesco Minoli ha lasciato la guida della griffe dei preziosi. Al suo posto la società, al fine di mantenere la massima continuità, ha nominato nuovo a.d. Andrea Morante, ceo della Ra.Mo, holding di recente fondazione che controlla i marchi Pomellato e Dodo.
"Durante la sua lunga conduzione, durata dieci anni, Francesco Minoli ha realizzato il riassetto organizzativo e ha determinato il miglioramento dei margini di profittabilità aziendali - spiega una nota -. Il consiglio di amministrazione ha sottolineato che Minoli lascia quindi la Pomellato in ottimo stato e pronta a cogliere nuove opportunità di sviluppo in Europa e nel mondo".
Prima di approdare alla Ra.Mo. (di proprietà della famiglia Rabolini, che ne detiene la quota di maggioranza), Andrea Morante ha lavorato per 15 anni come investment banker in Credit Suisse London e per sette ha militato nelle fila della Morgan Stanley London. Tra questi due incarichi, dopo aver ideato e portato a termine l’acquisizione di Gucci (nel 1990), si è occupato della ristrutturazione del brand in Italia in qualità di consigliere della Investcorp e, successivamente, come coo della società.
Il neoeletto si è laureato in Economia e Commercio all’Università di Roma e ha conseguito l’Mba all’Università del Kansas, con la borsa di studio “Fulbright”.
a.t.
stats