Pomellato: i profitti del 2003 crescono del 50%

Un 2003 brillante per Pomellato che ha archiviato l'ultimo esercizio con un fatturato di 75,9 milioni di euro, in crescita rispetto ai 67,7 milioni dell'anno precedente. In salita risultano anche i ricavi del gruppo, che hanno toccato i 78,3 milioni di euro, e l'utile netto passato da 4,7 a 7,1 milioni di euro (+50,5%).
A spingere verso l'alto i conti aziendali sarebbe stata la politica di mix di prodotto e di prezzo adottata dalla società, che ha visto aumentare le vendite di entrambi i marchi. Ma le performance migliori sono state messe a segno dal brand Dodo, il cui giro d'affari è salito del 23,7%, mentre Pomellato ha registrato un incremento del 9,5%. Positivo anche l'andamento del primo trimestre 2004, che ha riportato un aumento del fatturato pari al 27% rispetto al medesimo periodo dell’esercizio precedente e una crescita della redditività aziendale più che proporzionale.
Dopo le aperture nel 2003 dei negozi monomarca di Verona, Brescia e Düsseldorf, nell’anno in corso è stata inaugurata nel mese di marzo la boutique a Firenze in Via de’ Tornabuoni, mentre sono previsti altre tre opening in Italia per il marchio Dodo.
v.s.
stats