Ppr: +17% la performance degli utili 2011 a livello operativo

Ppr conclude il 2011 con 1,6 miliardi di euro di profitti operativi della gestione caratteristica, in rialzo del 16,9% rispetto al 2010, grazie anche a ricavi annuali pari a 12,2 miliardi, in progresso dell'11%. Nell'anno le aree lusso e sport & lifestyle hanno registrato nel complesso un +20% delle vendite (+17% a periodi comparabili).
A livello di profitti operativi, la luxury division ha mostrato un incremento del 33,8% rispetto all'anno prima, con Gucci che ha messo a segno un +25%, Bottega Veneta un +57%, Yves Saint Laurent un vistoso +335% e gli altri marchi in portafoglio (tra questi Stella McCartney, Alexander McQueen e Sergio Rossi) complessivamente un +47%. La divisione sport & lifestyle, di cui fanno parte Puma (vedi fashionmagazine.it di ieri) e Volcom, ha realizzato invece un +2,8%.
Sul fronte ricavi spicca la quota raggiunta dal brand Gucci (3,1 miliardi, +18%), seguito da Bottega Veneta (683 milioni, +33,7%) e da Ysl (354 milioni, +31,4%). Incremento a cifra doppia anche per la divisione "altri brand" (737 milioni, +30,6%), che di recente ha incluso anche la maison Brioni.
L'utile netto 2011 del gruppo d'Oltralpe si è attestato a 986 milioni (+2,3%) mentre sul 2012 il management non si sbilancia ma si dice fiducioso che l'anno, pur condizionato dal clima di incertezza, mostrerà una crescita sostenuta del giro d'affari e aumenti sia nei risultati operativi sia nelle performance finanziarie.
e.f.
stats