Ppr: a marzo se ne va Weinberg e arriva François-Henri Pinault

Cambio al vertice per il gruppo francese del lusso Ppr. Dal prossimo 21 marzo esce di scena l'a.d. Serge Weinberg, in Ppr da quindici anni di cui dieci al vertice, e prende il suo posto François-Henri Pinault, figlio del fondatore François Pinault.
Una notizia accolta con un brusco calo degli scambi relativi a Ppr (-3,14%) alla Borsa parigina. Weinberg, arrivato in Ppr dopo essere stato capo di gabinetto del socialista Laurent Fabius, ha ora intenzione di creare un fondo di investimento, di cui Artemis (holding che controlla Ppr) sarà azionista. Il manager conserverà comunque le sue funzioni di amministratore del Gucci Group e della catena Fnac, diventando membro del CdA di Artemis.
"Negli ultimi 15 anni - ha commentato François-Henri Pinault - Ppr ha conosciuto un notevole sviluppo: l'entrata nel segmento lusso e il riposizionamento del suo polo distribuzione sulle insegne destinate al grande pubblico sono ormai cosa fatta". "Sotto la direzione di Serge - ha continuato - Ppr si è strutturato come gruppo mondiale, con un portafoglio di marchi prestigiosi". Gli attuali obiettivi, sottolinea Pinault, sono il rafforzamento delle posizioni acquisite e uno sviluppo nel segno della qualità e di un team preparato e affiatato.
a.b.
stats