Ppr: eccellenti performance per Gucci Group, trainate dal brand delle due G

Ppr cresce ancora nel secondo trimestre dell'anno. I ricavi totalizzano 4,68 miliardi di euro, in progresso del 4,5% rispetto allo stesso periodo del 2007 (+5,1% a periodi comparabili), con il Gucci Group che raggiunge i 761 milioni, in aumento dell'8,8% (+16% a cambi comparabili). Il gruppo del lusso cresce vistosamente in Cina (+83%), ma le vendite accelerano anche in Nord America ed Europa (+10% e +14% rispettivamente).
A commento dei risultati, il chairman e ceo di Ppr, François-Henri Pinault, si è dichiarato fiducioso di incrementare le performance finanziarie del fiscal year 2008.
Il brand Gucci, in particolare, segna un +11% a periodi omogenei, con performance a doppia cifra a livello retail e wholesale, trainate dal segmento degli accessori in pelle. Cresce del 20%, sempre su basi comparabili, Bottega Veneta, mentre Yves Saint Laurent sale del 33% a valori correnti. Il resto del portafoglio griffe di Gucci Group (Alexander McQueen, Stella McCartney e Sergio Rossi, per citarne alcune) ha realizzato, complessivamente, un +31% a periodi omogenei.
Bene in Ppr anche il brand dello sportswear Puma, il cui giro d'affari riporta un incremento dell'11,2%, a 577 milioni di euro, alimentato da tutte le categorie di prodotto, che beneficiano degli investimenti in comunicazione in occasione dei maggiori eventi sportivi dell'anno.
Su base semestrale, Ppr ha totalizzato 9,58 miliardi di euro (+11,8% a valori attuali e +4,6% a periodi comparabili), di cui 1,58 relativi al Gruppo Gucci (+6,3 a valori attuali e +12,6% a periodi comparabili).
e.f.
stats