Ppr: il lusso traina i risultati trimestrali

In crescita le vendite del gruppo francese Ppr nel quarto trimestre dello scorso anno, anche se il fatturato complessivo del 2004 è stato leggermente inferiore rispetto a quello del 2003.
Nel trimestre, la divisione della società dedicata al lusso ha messo a segno un +10,6% nelle vendite rispetto all'analogo periodo del 2003, pari a 797,4 milioni di euro su base comparabile a livello di struttura, tassi di cambio e numero di giorni.
Le vendite della Gucci division si sono portate avanti del 9,2% (pari a 473,1 milioni di euro), con un andamento del business specialmente forte in novembre e dicembre e un +17,7% nelle vendite al retail in Europa.
Yves Saint Laurent ha totalizzato 45,4 milioni di euro (+13,4%) mentre Bottega Veneta è stato protagonista di un vero balzo in avanti con un +48,9% (28,1 milioni di euro). Gli altri luxury brand hanno ottenuto un +17,4% (56,9 milioni di euro).
Le vendite retail del gruppo hanno registrato un progresso del 3,9% a quota 4,5 miliardi di euro, portando il risultato della unit "new Ppr" (cui fanno capo sia il lusso, sia le attività retail) a 5,74 miliardi di euro sempre nei tre mesi (+14,1% o +5,8%, se a base comparabile). Il turnover complessivo annuale di Ppr è sceso dello 0,6% e si è attestato sui 24,21 miliardi di euro, ma su base comparabile è cresciuto del 6% a 23,72 miliardi di euro. Come precisano i portavoce di Ppr, le cifre relative al trimestre sono consolidate in base ai cinque mesi, mentre l'anno è consolidato su 14 mesi.
si
stats