Ppr: sale a 59,33% la quota detenuta in Gucci

Prosegue a tappe serrate l'escalation di Ppr in Gucci. Il gruppo francese Pinault-Printemps-Redoute, ha infatti acquisito un altro milione e 170 mila azioni portando così da 58,1% a 59,33% la propria quota nel capitale della holding tosco-olandese.
Dopo che a metà gennaio aveva raggiunto il 55,21%, la società controllata da François Pinault aveva dato mandato a una banca d'affari di rastrellare sul mercato tra il 28 gennaio e il 4 aprile 2003 oltre 3 milioni di azioni Gucci. Per finanziare il programma di riacquisto il colosso francese ha dato il via già da qualche tempo a un piano di razionalizzazione che vede la cessione di alcune attività della divisione business to business per focalizzarsi sui settori luxury e retail. Con molta probabilità rientra in questa strategia la chiusura di Conforama in Taiwan.
v.s.
stats