Ppr si avvicina sempre più al 70% di Gucci

Pinault Printemps Redoute ha portato la propria partecipazione in Gucci al 67,34%, dal 66,65% risultante dalle comunicazioni Sec (equivalente statunitense della Consob) del 22 agosto scorso. Il colosso francese del retail e del lusso, che sta acquistando il titolo sul mercato azionario di New York e Amsterdam, si sta avvicinando al 70% della griffe fiorentina, limite massimo a cui può fare salire la propria quota entro la fine quest’anno.
In base a quanto concordato fra le parti, un’opzione permetterà a Ppr di acquistare la parte residuale del capitale entro il marzo 2004 al prezzo di 101,5 dollari per azione, se Gucci quoterà al di sotto di questo livello.
A giudicare dall’andamento corrente del titolo delle due G, l’acquisto sul mercato aperto sembra al momento l’operazione più conveniente per la società guidata da Serge Weinberg. Infatti nel tardo pomeriggio di oggi il gruppo Gucci quota attorno agli 86,6 euro per azione ad Amsterdam, mentre a New York è trattato a 99,7 dollari, pari a 86,99 euro al cambio di ieri (1 euro = 1,146 dollari) .
e.f.
stats