Prada: opening in Cina per Miu Miu e nuove voci sulla quotazione

Il Gruppo Prada continua a investire in Cina: dopo il bis di aperture di Prada a Shanghai, arrivano i due opening di Miu Miu. Intanto crescono le voci su un rinato interesse del gruppo milanese-aretino per la quotazione in Borsa, forse anche al listino di Hong Kong, ma dalla maison arriva solo un laconico commento: "Non abbiamo mai smesso di monitorare i vari mercati".
I due punti vendita cinesi – firmati dall’architetto Roberto Baciocchi – si trovano rispettivamente all’interno del mall Ifc, nel distretto di Pudong e in Nanjing Road West.
Il primo si sviluppa su 340 metri quadri e si contraddistingue per la facciata di notevole impatto, realizzata in vetro e damasco retroilluminati. Il secondo, invece, si estende su due livelli per un totale di 517 metri quadri.
Con questi battesimi salgono a 42 le vetrine del marchio in Asia e Giappone.
e.c.
stats