Prada rinnova il monomarca presso l'Harbour City di Hong Kong

Apre in versione completamente rinnovata la boutique di Prada a Hong Kong, presso l'Harbour City: lo spazio, esteso su un migliaio di metri quadri, è stato progettato dall'architetto Roberto Baciocchi e ospita le collezioni di abbigliamento, borse, accessori, scarpe per la donna e l'uomo.
Il negozio, dotato di due ingressi (uno interno e uno esterno al mall), presenta una facciata di forte impatto visivo, realizzata con lame di alluminio retroilluminate e impreziosite da due diverse finiture, in oro lucido e titanio. Un altro importante elemento del layout è la scala in marmo nero, avvolta da specchi bronzati, che conduce al piano inferiore del monomarca, sviluppato su due livelli.
Come negli altri punti vendita internazionali della griffe, le pareti sono rivestite in tela verde pastello e la moquette sceglie una raffinata tonalità di beige, mentre la pavimentazione è completata da sofisticate porzioni in marmo bianco e nero a scacchiera, un rimando allo storico avamposto di Galleria Vittorio Emanuele a Milano.
Completano l'arredo i mobili rivestiti in pelle saffiano cera, con specchi fumé, nell'area femminile, che fanno da contraltare alla scelta del legno di palissandro e dell'acciaio lucido in quella maschile. Il cristallo è il materiale predominante per i banchi espositivi, in contrasto con il morbido velluto lilla e il castorino dei divani.
a.b.
stats