Premi Leonardo: moda in pole position, con Marchetti insignito per l'innovazione

Federico Marchetti, fondatore e a.d. di Yoox Group, ha ricevuto oggi al Quirinale, alla presenza del Capo dello Stato e di altri importanti personaggi istituzionali, il Premio Leonardo per l'Innovazione: un'iniziativa del Comitato Leonardo per valorizzare gli imprenditori italiani che hanno saputo affermare l'immagine del nostro Paese a livello internazionale. Riconoscimenti anche ad altri nomi di moda e design.
Oltre a Giorgio Napolitano, erano presenti alla cerimonia il ministro dello Sviluppo Economico Corrado Passera, la vice presidente di Confindustria Diana Bracco e Luisa Todini, al vertice del Comitato Leonardo.
"Siamo una società che conta su un team di oltre 500 giovani, di cui circa il 55% donne, con un'età media di una trentina d'anni - ha commentato il fondatore di Yoox - ed è con tutti loro che condivido questo riconoscimento". "Si tratta di un esempio raro di realtà nazionale che opera a livello globale - ha proseguito - e che dimostra con i propri risultati quanto sia possibile credere e investire in questo Paese".
Fra gli altri destinatari dei Premi Leonardo sono da segnalare, nella categoria "Qualità Italia", Maurizio Marinella, numero uno della Eugenio Marinella, Claudio Luti, presidente di Kartell, e l'a.d. di Luisa Spagnoli, Nicoletta Spagnoli. Ma la moda è stata protagonista dell'evento anche grazie agli interventi di Leonardo Ferragamo, alla guida di Altagamma, e di Federica Giorgi, giovane allieva di Gucci, che hanno illustrato il progetto "Il successo nelle mani" (vedi fashionmagazine.it di oggi). Alla Giorgi, che si è definita "privilegiata per il fatto di avere un'occupazione", Giorgio Napolitano ha ribattuto con un auspicio: "Mi auguro che il lavoro non sia più un privilegio". Il presidente della Repubblica ha inoltre sottolineato l'importanza vitale e attuale dell'artigianato, "che si avvale di antica sapienza e nuove tecnologie".
a.b.
stats