Premio Pitti Immagine Uomo al Gruppo Inghirami

Durante la cerimonia di inaugurazione di Pitti Immagine Uomo numero 62, svoltasi come di consueto al Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, è stato consegnato il premio Pitti Immagine Uomo 2002 a Giovanni Inghirami, presidente del Gruppo Inghirami.
In questa occasione è stata anche ricordata la figura del padre, Fabio Inghirami, tra gli iniziatori di una strategia di coordinamento tra le manifestazioni fieristiche italiane, oggi ribadita dal presidente del Centro di Firenze per la Moda Italiana, Alfredo Canessa.
Questa la motivazione del premio: “Nell’arco di due generazioni e partendo da uno dei poli toscani della moda, quello aretino, il Gruppo Inghirami si è affermato come una delle più significative realtà europee nei settori del tessile-abbigliamento. Le caratteristiche del made in Italy di successo si riflettono alla perfezione nella storia di questo gruppo industriale che ha saputo combinare un’accorta politica di acquisizioni con il potenziamento delle strutture produttive originarie, rispecchiando la completezza della filiera, dai filati ai tessuti, alle confezioni; la logica d’insieme che valorizza i singoli elementi e ne mantiene vive le tradizioni; la profonda conoscenza del prodotto; l’impegno verso la progettazione e la qualità e, infine, la proiezione internazionale verso mercati vecchi e nuovi”.
Giovanni Inghirami ha ringraziato per il prestigioso riconoscimento, sottolineando “l’importanza di una politica di prodotto in grado di rispettare le esigenze ambientali e le regole sociali, oggi fondamentali per il consumatore”.
c.mo.
stats