Première Vision lancia a febbraio 2012 il primo PV Global Meeting

Il presidente del comitato direttivo, Philippe Pasquet, e la direttrice moda, Pascaline Wilhelm, hanno presentato ieri a Milano la prossima edizione di Première Vision, in programma dal 20 al 22 settembre. Notizie positive arrivano da oltralpe: il salone parigino dei tessuti fa registrare un aumento del 4,5% nel numero di espositori, che toccano quota 714. Ma la novità più importante è attesa per febbraio 2012 quando, al termine dei tre giorni di fiera, si terrà il primo PV Global Meeting.
Si tratta di un congresso mondiale del tessile-abbigliamento, che ogni stagione inviterà i professionisti del settore, presenti a Parigi per la rassegna, a confrontarsi su temi di attualità. Il primo PV Global Meeting è fissato per venerdì 17 febbraio 2012. La location sarà Palais Brongniart, l’ex sede della Borsa, vicino all’Opéra.
A Première Vision di settembre si segnalano 23 new entry e otto ritorni rispetto alla passata edizione, per un totale di 31 aziende, 11 delle quali italiane. Tra queste spiccano tre marchi di Marzotto Group (ora riuniti nel gruppo Biella Manifatture Tessili), come Guabello, Marlane e Tallia di Delfino, ma anche Tessilclub di Prato, della cui partecipazione gli organizzatori sono particolarmente orgogliosi perché si tratta di una prima assoluta a una fiera.
Del resto, tutti i saloni che si svolgono in contemporanea con PV, sotto il cappello di Première Vision Pluriel, risultano in crescita come numero di presenze. In totale si tratta di 1.714 imprese, di cui 614 italiane. L’incremento è del 4% e i nuovi ingressi complessivamente 93. “Ci collochiamo in quadro economico migliorato”, ha sottolineato Philippe Pasquet.
A PV di settembre ci sarà inoltre l’inedito spazio, riservato ad aziende con know how di particolare eccellenza (attualmente quelle individuate sono 12), battezzato Maison d’Exceptions, ma anche la terza edizione dei PV Award, con quattro categorie di premi da assegnare agli espositori più meritevoli da parte di una giuria presieduta da Roland Mouret.
PV ha anche stretto una partnership con il Festival di Hyères per sostenere i giovani creatori, nella convinzione che il rinnovamento sia fondamentale nella moda. Céline Méteil è la prima stilista a essere stata selezionata da PV al Festival di Hyères: la designer sarà presente con la sua collezione e altri capi esclusivi, realizzati con i tessuti di alcuni espositori, al salone di settembre all’interno di un apposito temporary store.
Infine, si segnala la scelta di valorizzare al prossimo appuntamento percorsi incentrati sui temi “easy care” e “evening&party”. La conferenza stampa milanese si è chiusa con la presentazione delle tendenze moda dell’autunno-inverno 2012/2013, illustrate da Pascaline Wilhelm con il supporto di un suggestivo filmato.
e.a.
stats