Presentata l'edizione dei saloni Touch!, Neozone e Cloudnine, in scena dal 25 al 28 settembre

Punta ancora di più sulla ricerca di novità, di talenti emergenti, di aziende a forte contenuto qualitativo e creativo la prossima edizione di Touch!, Neozone e Cloudnine, network di rassegne sulla moda femminile che aprirà i battenti dal 25 al 28 settembre (in concomitanza, eccetto l'ultimo giorno, con la settimana del pret-à-porter, in programma dal 20 al 27 settembre) a Milano all'ex Ansaldo di via Tortona.
Per ora tornati più ampi grazie alla sospensione dei lavori per la realizzazione del polo museale, gli spazi sono però destinati a cambiare destinazione d'uso. Resta quindi una priorità per gli organizzatori di Pitti Immagine la ricerca di una nuova location, al momento non ancora individuata.
170 i nomi presenti, distribuiti nei tre padiglioni che offriranno una panoramica delle novità per la primavera-estate 2009. L'eleganza più sofisticata va in scena a Touch!, salone che ospita collezioni dalla personalità forte, eclettica e contemporanea. Neozone è invece il contenitore di una selezione delle più interessanti linee di ispirazione sport-chic e innovativa mentre Cloudnine riunisce gli accessori sperimentali, tra ricerca e tradizione, spesso di fattura artigianale, a tiratura limitata ma destinati a lanciare nuovi trend.
Neozone e Cloudine, inoltre, ospiteranno in uno spazio riservato ai Neodisegner un focus su una selezione di collezioni giovani, individuate fra le più promettenti.
L'attenzione che Pitti Immagine dedica alle nuove promesse si esprime anche con la scelta di affidare l'immagine dei tre saloni alla giovane fotografa Debora Vrizzi, vincitrice del Pitti Immagine Photo Award, premio riservato alla fotografia, nell'ambito dell'ultima edizione del concorso ITS di Trieste.
Tra le iniziative che accompagneranno la kermesse sono da segnalare due mostre che saranno allestite all'interno dei padiglioni. A Touch! il progetto Eco à Porter, curato da Ornella Bignami, presenterà capi in maglia realizzati con materiali speciali forniti dalle migliori filature italiane e con la collaborazione di noti fashion designer. "La vestaglietta, una storia tra erotismo e moda" ospiterà in un curioso layout capi e immagini di figure feminili e pellicole cinematografiche celebri che hanno contribuito a dare vita all'immaginario estetico legato a questo indumento.
l.sc.
stats