Prevista per il 2009 la nuova sede Braccialini a Scandicci

Uno stabilimento-giardino ispirato ai principi del Feng Shui: così Braccialini, brand toscano di borse nell’orbita di Antichi Pellettieri (Mariella Burani Fashion Group), immagina la sua nuova sede fiorentina, progettando una superficie di 11.200 metri quadri per accogliere oltre 200 dipendenti, in un contesto ambientale improntato alla qualità del lavoro e del benessere. Intanto al prossimo Pitti Immagine Uomo, attesa per il debutto eco-friendly di Amazonlife prodotto da Braccialini.
L’edificio - i cui lavori inizieranno questo giugno per terminare nel 2009 - sorgerà sui resti di un’antica fonderia (ex area Le Cure), al centro del distretto manifatturiero di pelletteria più importante d’Italia. Il progetto, realizzato dall’architetto Sandro Cammilli, prevede una struttura in cemento a vista, con finiture minimali e tecnologiche. Di grande impatto la facciata principale, interamente sovrastata da un giardino verticale allestito con piante d’edera.
Massima attenzione all’impatto esterno - previsti l’utilizzo di un impianto solare termico e fotovoltaico e il recupero dell’acqua piovana per irrorare il giardino - e una forte sensibilità ai servizi interni allo stabilimento, puntando su qualità del lavoro, vivibilità e benessere mentale: con tali premesse, la nuova sede di Braccialini sarà il biglietto da visita di un’azienda moderna, consapevole e anche all’avanguardia.
Dal 18 al 21 giugno invece, al Pitti Immagine Uomo in scena a Firenze, verranno presentate le proposte - T-shirt e accessori - del brand Amazonlife per la primavera-estate 2009, prodotte e distribuite dalla stessa Braccialini: una sintesi di design italiano e materiali naturali brasiliani e dell’Amazzonia - fra questi, il cuoio vegetale TreeTap ottenuto dagli alberi delle foreste pluviali, cotone biologico, fibra di bambù e iuta intrecciata - all’insegna dell’ecologia e dell’eco-sostenibilità.
d.p.
stats