Pringle: indiscrezioni sugli investimenti per rilanciare il brand

Anche se i portavoce di Pringle of Scotland non rilasciano dichiarazioni sui conti del brand, secondo la stampa britannica sono stati ingenti gli investimenti in tempi recenti per rilanciare la collezione, nata in Scozia ma attualmente nell'orbita della famiglia Fang di Hong Kong: quest'ultima avrebbe stanziato 18 milioni di sterline nell'ultimo biennio, dopo avere investito 5 milioni l'anno precedente.
Secondo The Observer, i vertici starebbero puntando su una strategia di lungo periodo, per ridare lustro a una linea che avrebbe riportato (ma il condizionale è d'obbligo) una perdita di 9,3 milioni di sterline nell'anno chiuso nel marzo 2009.
Il piano di Mary-Adair Macaire, ceo entrata in Pringle nel 2008 dopo una lunga carriera in Chanel, è rendere contemporaneo un nome storico, grazie anche alla nuova testimonial Tilda Swinton, trasformandolo in un luxury brand globale. Come riportato da fashionmagazine.it del 21 gennaio, tra gli obiettivi dell'azienda ci sono opening di negozi e il debutto nell'e-commerce. La collezione autunno-inverno 2010/2011 sfilerà nell'ambito della London Fashion Week il 22 febbraio.
a.b.
stats