Pringle of Scotland: il polo produttivo in Scozia chiuderà i battenti

Secondo indiscrezioni apparse sulla stampa britannica, il marchio scozzesce Pringle of Scotland starebbe per chiudere il proprio stabilimento di Hawick, in Scozia. A perdere il lavoro sarebbero 80 persone.
La fabbrica scozzese, attiva da quasi 200 anni, impiega complessivamente 110 lavoratori, dei quali 30 occupati nell’head office e nei dipartimenti finance e customer service, gli unici che verrebbero mantenuti attivi in loco.
Il piano di razionalizzazione messo a punto da Pringle of Scotland prevede di ridurre i costi spostando la produzione nell’altro complesso manifatturiero di riferimento, ossia il Nord Italia, dove la spesa per la manodopera è inferiore del 30%.
a.t.
stats