Proclamati i vincitori di Its#Eight. Trasferta online per la nona edizione

Si è chiusa sabato, con la proclamazione dei vincitori nelle diverse discipline, l’ottava edizione di Its, piattaforma ideata e sviluppata da Eve per supportare giovani talenti. La kermesse, che dal 2001 si svolge a Trieste, si prepara a lasciare la città friulana per il salto su Internet, a partire da Its#Nine.
Riflettendo le incertezze che attanagliano l’industria della moda e non, il famoso contest si è visto costretto a rivedere la propria formula - da reale evento collettivo animato da mostre e fashion show a competition prevalentemente online, il cui progetto è ancora in fase di definizione - a causa delle ripercussioni della crisi finanziaria e dei conseguenti tagli ai budget. All’interno di Its#Nine, comunque, ci sarà spazio anche per appuntamenti non virtuali, che si terranno in capitali della moda come Londra e Parigi.
Al termine della due giorni svoltasi al Salone degli Incanti, il ricco Diesel Award (50mila euro più uno stage presso l’azienda di Molvena) è andato ad Alice Knackfuss, mentre per il Fashion collection of the Year ha prevalso Mason Jung. Nell’area accessori Yuima Nakazato si è aggiudicato l’Ykk Award e Chau Har Lee l’Accessories collection of the Year. Nell’ambito di Its#Photo, il Mini Clubman Photo Award ha incoronato Saana Wang. Altri premi, nelle diverse discipline, hanno contribuito a riconoscere e sostenere la creatività giovanile.
d.p.
stats