Pronta al via l’edizione estiva di Cpd Woman Man

Quasi 2.000 espositori, 18 padiglioni e un’offerta per la primavera/estate 2004 a 360 gradi: dal 3 al 5 agosto ritorna Cpd Woman Man, l’importante appuntamento fieristico dedicato all’abbigliamento che radunerà nella capitale tedesca della moda, Düsseldorf, oltre 60.000 visitatori e circa 1.400 giornalisti.
Organizzato da Igedo Company, il rendez-vous dedicato al fashion più grande d’Europa si presenta con una nuova immagine e un portfolio d’offerta ancora più ampio e articolato, che spazia dal womenswear al menswear, dall’abbigliamento sportivo all’intimo e mare, dalla moda da sposa a quella da cocktail, fino alle collezioni più trendy e alle proposte plus size.
Tra le news più significative, due nuove sezioni, dedicate rispettivamente alle linee sport-chic e al top della produzione made in China: Cpd Sport e Fashion from China. Nella prima i visitatori potranno visionare, solo per citarne alcune, le collezioni di Lacoste, Fire & Ice/Bogner, Camel Active e Timberland, e nella seconda, lo spazio dedicato agli exhibitor cinesi, nomi come Dalian Dayang Trands, che produce per Giorgio Armani e Valentino.
Sulla scia del successo ottenuto al suo debutto nell’ultima edizione, torna anche il progetto Reevolutions, una vetrina innovativa focalizzata sulle collezioni “cutting edge” e le soluzioni all’avanguardia di designer emergenti: una piattaforma con l’offerta più di nicchia del panorama stilistico attuale che troverà spazio sotto un enorme tendone situato all’ingresso sud della fiera, con un’atmosfera caraibica, cocktail tropicali e amache qua e là per fare da cornice alle proposte di una sessantina di espositori.
Ma le novità non finiscono qui: il “salone nel salone” Cpd Fabrics, la rassegna dedicata ai tessuti, aumenta la superficie espositiva (con circa 70 espositori provenienti da 18 Paesi) e passa da due a tre giorni per ottimizzare i tempi e le sinergie tra i diversi operatori della filiera. Che per tutta la durata della manifestazione potranno sottoscrivere ordini e ricevere le prime informazioni sulle tendenze in fatto di materiali e di colori per l’autunno-inverno 2004/05. Da ricordare anche Global Fashion, un settore separato rivolto a importatori, commercianti e aziende a produzione salariale.
a.t.
stats