Puerco Espin: dal flagship store di corso Como ad altri progetti

Il rosa è il motivo conduttore del flagship store Puerco Espin, in corso Como 4 a Milano, inaugurato nei giorni scorsi in compagnia della testimonial Michela Quattrociocche, presentata da Alessandro Cattelan ed Elena Santarelli. Il marchio, attivo sia nel womenswear che nel childrenswear, si sta espandendo a un ritmo accelerato, nel contesto di un andamento positivo per la società che lo produce e distribuisce, Five Seasons.
Per festeggiare la boutique - una "bomboniera" in stile new baroque, con pavimenti in resina rosa e pareti foderate in raso trapuntato nello stesso colore - la diciannovenne Michela Quattrociocche è arrivata a bordo di una Mini brandizzata Puerco Espin, naturalmente "all pink". Il suo volto pulito, che ha fatto perdere la testa a Raoul Bova nel film "Scusa ma ti chiamo amore", è perfetto per interpretare una collezione accompagnata dallo slogan "Made with love", dedicata alle giovanissime che mostrano di apprezzare sia i pezzi già diventati cult, come il bomberino in tessuto tecnico bianco con il logo glitterato sulla schiena, sia le altre proposte, in bilico tra basic e fashion: dalle felpe a manica corta con il cappuccio rivestito in raso stampato all over, fino a jeans, short, hot pant, polo, T-shirt, tutti di immagine fresca e personalizzata, come gli accessori che vanno dalle cinture impreziosite da strass, ai cappellini con visiera e ai bijoux scintillanti.
"Michela è un personaggio in cui tutte le coetanee si possono riconoscere - spiega a fashionmagazine.it Fabio Castelli, uno dei cinque soci di Five Seasons -. Per questo l'abbiamo scelta come volto Puerco Espin per tutto il 2008 e anche come ragazza-copertina per il 'Puerco Espin Magazine': molto più di un semplice catalogo, ricco di curiosità e news, distribuito nei punti vendita autorizzati e allegato alla rivista Glamour". Le iniziative in fase di sviluppo sono numerose. "Abbiamo aperto da poco uno shop a Praga - informa Castelli - e siamo pronti a sbarcare a Formentera, con uno spazio di 80 metri quadri nella zona di Es Pujol. Inoltre stiamo mettendo a punto un progetto di shop-in-shop, al via il prossimo autunno".
In fase di espansione un'altra linea per ora al maschile, Fred Mello (il cui testimonial è Luca Toni), per la quale dopo il lancio dell'abbigliamento infantile Fred Mello Kids è in arrivo il côté femminile, "non prima della primavera-estate 2009", specifica Castelli. Il 37enne imprenditore elenca una serie di dati più che incoraggianti per la Five Seasons, di cui è socio fondatore insieme a Giovanni Piloni, Alessandro Riva, Mario Stuppelli e Alberto Scorsetti. "Siamo partiti nel 2004 con un fatturato di sette milioni di euro - dice - per crescere fino a quota 43 milioni nel 2006". Un incremento rispecchiato dall'ampliamento della sede, alle porte di Milano, che tra breve si estenderà da 1.500 a 5 mila metri quadri. Il 2007 si è chiuso con un'ulteriore avanzata ("Abbiamo toccato i 60 milioni") e Castelli è ottimista anche sul 2008, "un anno che ci porterà a nuovi traguardi significativi". Un ultimo e importante tassello delle attività di Five Seasons è l'ideazione, produzione e commercializzazione di Baci&Abbracci, in partnership con la Baci&Abbracci Collezioni.
a.b.
stats