Puma arruola Chalayan e acquisisce la maggioranza del suo marchio

Hussein Chalayan è il nuovo direttore creativo di Puma. La società con quartier generale a Herzogenaurach ha, dal canto suo, acquisito una quota di maggioranza della griffe che porta il nome del designer, nato a Nicosia nel 1970. I dettagli questa mattina nel corso di una conferenza stampa a Parigi.
Chalayan, nel suo nuovo ruolo all'interno di quella che i comunicati definiscono una "sportlifestyle company", si occuperà di tutte le categorie di prodotto, dall'abbigliamento agli accessori, compreso il footwear. I primi risultati della partnership saranno visibili dalla collezione primavera-estate 2009.
"Di questo stilista, artista e regista apprezziamo l'impostazione 'forward-thinking' - ha affermato Jochen Zeitz, chairman e ceo dell'azienda, che fa capo al gruppo del lusso Ppr -. Siamo pronti a esplorare con lui nuovi e affascinanti territori". "Grazie alla piattaforma tecnologica di Puma e alla solida struttura di Ppr numerose idee sperimentali diventeranno realtà - ha aggiunto Chalayan -. Un discorso che viaggia sul doppio binario della mia collezione e delle novità che sono pronto a sviluppare insieme al design team del brand tedesco".
Puma, che ha chiuso il 2007 a quota 2,7 miliardi di euro (+3,4% considerate le oscillazioni valutarie), prevede per il 2008 una crescita a doppia cifra del turnover e un andamento positivo anche per l'ebit. Invece dovrebbe calare l'utile operativo, in seguito a spese straordinarie in iniziative di marketing legate a eventi sportivi e all'espansione sul versante retail.
a.b.
stats