Puma corre spinta da Nike e da nuovi progetti

Continua la corsa di Puma alla Borsa di Francoforte, dopo la notizia, non confermata ufficialmente dalle aziende interessate, secondo cui l’americana Nike starebbe per lanciare un’Opa sulla tedesca Puma.
Nel pomeriggio il titolo, che ieri aveva chiuso a 251 euro, era quotato a 256,68 (+2,25%), dopo il massimo di 260 raggiunto ieri, quando si era vociferato della possibile acquisizione, con cui Nike mediterebbe di rispondere al takeover di Reebok da parte di Adidas-Salomon.
Novità arrivano intanto dal fronte della distribuzione: è di oggi la messa a punto di una joint venture con Ack (che da sette anni distribuisce su licenza i prodotti Puma in Turchia) allo scopo di rafforzare la posizione del gruppo tedesco in questo Paese. L'azienda ha acquistato una quota di maggioranza del licenziatario turco, dando vita alla Puma Spor Giyim Sananyi ve Ticaret Sa.
Infine, la divisione dedicata allo yoga, “Nuala”, ha da ieri un nuovo responsabile creativo, Magda Berliner, che si occuperà dell’abbigliamento Nuala a partire dall’autunno/inverno 2006-2007. La prima collezione arriverà nei negozi a luglio e sarà disponibile online, nelle boutique di lusso e in selezionati department store di tutto il mondo.
g.m. e rp
stats