Puma debutta nel capoluogo lombardo

In corso Buenos Aires, oggi, apre i battenti il nuovo monomarca Puma, di circa 240 metri quadri su due piani. Da scoprire, all’interno dello spazio, il progetto Mongolian BBQ, che permette di personalizzare le sneaker. Debutta anche la nuova fragranza dedicata ai mondiali di calcio. Prossimo step, in luglio, Firenze. “Oltre alla prossima apertura nel capoluogo toscano – ha detto a fashionmagazine.it Alberto Giorgi, retail manager Italia di Puma – stiamo valutando altre location in città come Bologna, Torino, Verona”. “Tutti i nostri punti vendita – ha precisato Giorgi – sono a gestione diretta e, attualmente, in Europa disponiamo di una ventina di negozi”.
Il nuovo store, all’angolo di via Felice Casati-, presenta al pubblico le linee uomo, donna, accessori e calzature ed è contraddistinto da un design lineare ed essenziale, progettato da Kanner Architects di Los Angeles, che tende a esaltare le colorate collezioni del brand di sportswear.
Speciali e invitanti i camerini di prova personalizzati da grafiche che ricreano contesti particolari, quali un campo da golf, una libreria, un magazzino di biciclette e una sauna. L’idea è qualla di trasmettere alla gente la sensazione di indossare i capi Puma in un ambiente inusuale e fantasioso, che si distacca dalla routine quotidiana.
Molto divertente è anche il progetto del Mongolian BBQ, che trae ispirazione dall’arte del barbecue nella cucina mongola. I clienti infatti possono cimentarsi nell’arte calzaturiera, scegliendo i 13 pezzi che compongono una sneaker e, dopo 4-6 settimane, riceveranno le loro scarpe dall’immagine unica. Il costo è di 130 euro.
e.c.
stats