Puma: le vendite del secondo trimestre crescono del 17,1%

Corrono le vendite di Puma. Il colosso tedesco ha archiviato il secondo trimestre con un fatturato di 352 milioni di euro, mettendo a segno un incremento del 17,1%. La performance migliore è stata realizzata dalla divisione abbigliamento (+26,3%), il cui giro d'affari ha raggiunto i 99 milioni di euro.
Decisamente positivo anche l'andamento della sezione accessori, che ha registrato una crescita dei ricavi del 19,2%, toccando quota 25 milioni di euro. Per quanto riguarda le calzature, la business unit che realizza il maggior fatturato, i ricavi sono saliti a 229 milioni di euro (+13,3%).
A mostrare sviluppi significativi è stata in particolare l'attività legata alle licenze, le cui vendite, attestatesi a quota 112 milioni di euro, hanno evidenziato un aumento del 32% grazie all'evoluzione del marchio sul mercato asiatico. Nel secondo trimestre le entrate generate da royalty e commissioni sono state pari a 11 milioni di euro.
Nei primi sei mesi del 2004, nonostante il consolidamento di Puma Japan, avvenuto il primo aprile, la società tedesca ha totalizzato un fatturato di 796 milioni di euro, con una crescita del 23,6%. Visti i risultati del primo semestre, Puma prevede di chiudere l'anno con un aumento del turnover del 20% e dei profitti maggiore al 30%.
v.s.
stats