Pvh cresce a doppia cifra, ma si profila un rallentamento

Phillips-Van Heusen Corporation (Pvh), realtà statunitense specializzata nell'abbigliamento e negli accessori, ha riportato un incremento a doppia cifra nelle vendite durante l'anno appena trascorso e altrettanto bene è andata sul fronte degli utili. Una performance che però non si ripeterà nel 2006.
I vertici della società, infatti, prevedono per l'anno in corso una crescita a cifra singola, nell'ordine del 3 o 4%, che porterà i ricavi a totalizzare una cifra compresa tra 1,96 e 1,98 miliardi di dollari. Si profilano infatti chiusure di negozi, nel contesto di un retail poco dinamico.
Nel 2005 il turnover di Pvh si è portato avanti dell'11%, a quota 1,9 miliardi di dollari, mentre l'utile netto è balzato da 58,6 a 111,7 milioni di dollari. Cavallo vincente è stato il brand Calvin Klein, in avanzata su tutti i fronti compreso quello delle licenze, che ha messo a segno un +12% per 179,7 milioni di dollari ed è destinato a progredire ulteriormente, visto che il 25% del business in questo ambito è legato a nuove iniziative in fase di sviluppo.
fi
stats