Pvh raddoppia i profitti grazie a Calvin Klein

Calvin Klein spinge i risultati di Philips-Van-Heusen Corporation (Pvh), la società Usa di abbigliamento e calzature a cui fa capo, che chiude il primo trimestre del 2006 con profitti quasi raddoppiati e ricavi in crescita del 7% rispetto allo stesso periodo di un anno fa.
Le vendite dell’intero gruppo sono passate da 472,1 milioni di dollari a 506,4, grazie soprattutto alle buone performance dei brand di Calvin Klein, del comparto sportswear e del business negli store di proprietà. L’aumento del full-price selling ha portato a un incremento generale del fatturato in tutte le divisioni Pvh e ha spinto l’utile netto a 48,7 milioni di dollari (contro i 25 milioni dei primi tre mesi 2005).
Se le vendite wholesale devono la loro crescita a doppia cifra soprattutto al buon andamento dello sportswear e di Calvin Klein, il retail ha beneficiato in particolare di un 6% in più delle vendite like-for-like e dell’apertura di nuovi negozi Calvin Klein.
Questi risultati lasciano prevedere un giro d’affari in crescita anche su base annuale: il 2006 dovrebbe chiudersi con un fatturato attorno agli 1,9 miliardi di dollari, pari a un aumento del 3-4%.
uh
stats