Rallenta la crescita di Crocs

Nel trimestre conclusosi il 30 settembre, Crocs - il marchio americano noto in tutto il mondo per gli innovativi sandali di resina colorata - ha accusato perdite nette per 148 milioni di dollari, in netto contrasto con i 56,5 milioni di utili netti messi a segno durante lo stesso periodo dello scorso anno.
Il volume delle entrate ha invece subito un calo del 32%, equivalente a 172,4 milioni. In seguito ai deludenti risultati, il cda ha annunciato il ridimensionamento dell’espansione retail, la chiusura di un impianto in Brasile e tagli nelle spese del 50%.
Ron Snyder, presidente e ceo di Crocs, Inc., ha confermato in un comunicato stampa: “Dopo anni di rapida espansione, caratterizzati da una crescita a tre cifre delle vendite e dei profitti, nel 2008 il nostro business ha accusato un rallentamento”. L’azienda aveva chiuso il bilancio 2007 con un incremento degli utili del 161,2% (vedi fashionmagazine.it del 17 marzo).
Lanciate in Colorado nel 2002, le calzature Crocs oggi sono in vendita in oltre 100 Paesi nel mondo.
p.o.
stats