Ralph Lauren cresce del 17% nel terzo quarter e del 24% nei nove mesi

La Ralph Lauren Corporation chiude il terzo trimestre fiscale con ricavi pari a 1,8 miliardi di dollari, in progresso del 17% rispetto allo stesso periodo del 2011. Soddisfatto, in particolare per le performance del segmento retail, il chairman e ceo Ralph Lauren ha anticipato: "Continueremo a investire in nuovi opening e nell'e-commerce worldwide".
Nel quarter le vendite al dettaglio sono salite del 22% a 1 miliardo di dollari. Nell'analisi a store comparabili la crescita è stata del 12%, sostenuta dal +31% di ralphlauren.com. Il wholesale ha registrato un +11% a 750 milioni di dollari. L'utile del periodo si è attestato a 169 milioni di dollari, di poco superiore ai 168 milioni precedenti a causa, come spiegano dal gruppo, del prelievo fiscale che ha in gran parte annullato in benefici in termini di incremento del risultato operativo.
Nel bilancio a nove mesi il giro d'affari complessivo ha fatto un balzo in avanti del 24% a 5,2 miliardi di dollari, grazie a un +19% del wholesale ma soprattutto a un +29% del retail. I profitti hanno invece registrato un +19% a 587 milioni.
I numeri, sopra le attese del management, hanno portato a rivedere al rialzo le previsioni di fine esercizio: i ricavi dovrebbero aumentare del 20% mentre il margine operativo, prima ipotizzato inferiore a quello dello scorso bilancio, dovrebbe invece risultare equivalente o di poco inferiore.
e.f.
stats