Ratti torna in utile nel primo semestre

Si chiude con ricavi pari a 41,77 milioni di euro il primo semestre dell’anno di Ratti, in aumento rispetto ai 32,74 milioni dello stesso periodo dell’esercizio precedente (+27,6%). L’utile netto si è portato a 1,39 milioni di euro, registrando un significativo miglioramento rispetto al risultato negativo per 2,48 milioni del primo semestre del 2010.
A fine giugno la posizione finanziaria netta era positiva per 3,5 milioni di euro, valore che si confronta con i 6,1 milioni di inizio anno.
Per quanto concerne la composizione del fatturato per categoria di prodotto, emerge un incremento generalizzato dei vari segmenti, in particolare dell’uomo, che segna un +52,3%. Segno negativo invece per i tessuti d’arredamento, in calo del 7,4%. L’analisi del fatturato per area geografica evidenzia una crescita importante su tutti i principali mercati di riferimento, tranne che per il Giappone (-14,5%).
m.p.
stats