Referendum dei dettaglianti: la griffe Dolce & Gabbana continua a spadroneggiare

Oltre una sessantina di multimarca italiani del lusso hanno votato sulla nostra rivista le collezioni uomo che, questa primavera-estate, si sono distinte in vari ambiti: Dolce & Gabbana, ancora una volta, è al primo posto per creatività e sell out, ma non solo. In primo piano anche DSquared e John Richmond, così come D&G vince per il rapporto prezzo-qualità e IT Holding continua a primeggiare sul fronte servizio.
In tema di creatività, dopo Dolce & Gabbana, si sono piazzati John Richmond (secondo posto) e DSquared (terzo). Queste due griffe hanno inoltre guadagnato parimerito la medaglia d’argento per le vendite.
Oltre alla linea giovane di Domenico Dolce e Stefano Gabbana, la clientela ha riconosciuto il migliore rapporto prezzo-qualità a Dolce & Gabbana e Prada (secondo posto) e Giorgio Armani (al terzo). IT Holding, invece, resta leader indiscussa per la puntualità delle consegne, i riassortimenti, l’allestimento vetrine, il visual merchandising e le azioni promozionali sul punto vendita.
Neanche a dirlo, Dolce & Gabbana è l’asso pigliatutto anche per quanto concerne la campagna pubblicitaria più efficace (seguita da Fay e D&G), il catalogo più bello (davanti a Fay e Armani Jeans) e il sito Internet più interessante (al secondo posto Gucci e al terzo Giorgio Armani e D&G). Il referendum completo sarà pubblicato sul numero 1513 di Fashion, in uscita il prossimo 25 giugno.
e.c.
stats