Referendum donna primavera/estate 2004: i dettaglianti indicano ancora Dolce & Gabbana

Coniugare la creatività con la vendibilità sembra oggi sempre più difficile ma non per Dolce & Gabbana, che si sono aggiudicati la pole position per la collezione femminile più creativa e vincente in termini di sell out. It Holding si è distinta, invece, per la puntualità delle consegne e riassortimenti.
Ormai da diverse stagioni il duo stilistico non perde un colpo, posizionandosi sempre in cima al nostro referendum, condotto grazie alla collaborazione di un panel selezionato di dettagliati italiani e pubblicato all'interno del numero 1522 di Fashion, datato 24 settembre. Infatti, la griffe milanese è salita sul gradino più alto del podio anche per aver creato la campagna pubblicitaria più efficace e il sito Internet più interessante, mentre il catalogo più bello è stato giudicato quello di Roberto Cavalli.
La collezione più apprezzata per il rapporto prezzo/qualità è stata D&G, la linea giovane di Dolce & Gabbana, seguita al secondo posto da Prada (che ha vinto anche la medaglia di bronzo per la creatività insieme a Blumarine e Richmond) e Burberry (giunta terza per le proposte più commerciali).
It Holding, invece, si riconferma l'azienda più efficiente nel rispettare le tempistiche delle consegne (seguita da Prada e Giorgio Armani), nei riassortimenti (il secondo posto è andato a Roberto Cavalli e Blufin, mentre il terzo a Prada e Dolce & Gabbana) e per quanto riguarda il visual merchandising e la promozione del punto vendita.
v.s.
stats