Regali di Natale: budget di spesa ridotti. Ma l’abbigliamento non è il solo a soffrire

Natale è un’occasione speciale per la maggior parte dei consumatori o il timore della crisi farà rinunciare alla spesa per i regali? A questo interrogativo Camera Nazionale della Moda Italiana ha cercato di dare una risposta, interrogando 409 consumatori tra i 18 e i 45 anni e 102 over 45.
L’indagine rivela che anche quest’anno non si rinuncerà all’acquisto di modelli di qualità e contenuto moda, anche se la ricerca di capi a prezzo ridotto sarà particolarmente attenta. Il panel esaminato afferma di aver stanziato un budget medio di 477 euro: di questo quasi la metà, 216 euro (pari al 46% del totale), saranno spesi in prodotti di moda.
L’abbigliamento in senso stretto, sia maschile sia femminile, rappresenta uno spunto irrinunciabile per un regalo, mentre sembra rallentare la richiesta di scarpe e di borse. L’attenzione è rivolta al “lusso accessibile”, cioè a marchi noti con cartellini abbordabili. Per la ricerca di occasioni interessanti a prezzi contenuti, soprattutto la clientela più giovane si indirizzerà verso le catene a basso prezzo o i grandi magazzini, mentre gli outlet si confermano un punto di riferimento per i consumatori di tutte le età (nella foto, una vetrina di Natale del negozio milanese Moschino in via sant’Andrea).
t.m.
stats