Replay & Sons: a settembre un opening in Cina

Protagonista con un mega-stand a Pitti Immagine Bimbo, il marchio Replay & Sons punta sempre più all'internazionalizzazione: in settembre, infatti, aprirà un monomarca a Pechino e non si escludono futuri sviluppi a Shanghai.
"L'opening è fissato a settembre - spiega a fashionmagazine.it Gaetano Sallorenzo, amministratore delegato del Gruppo Fashion Box, di cui Replay & Sons fa parte -. Si tratterà di uno spazio di 115 metri quadri circa all'interno dello shopping mall Guomao nella capitale cinese, messo a punto con un partner locale". "Altre realtà ci hanno contattato per eventuali inaugurazioni altrove e, in particolare, a Shanghai - confida il manager -. Stiamo valutando le varie possibilità, forti di un'espansione che, con la linea Replay per l'adulto, ci ha portato a quota 12 punti vendita nella Repubblica Popolare".
Come sottolinea Sallorenzo, non bisogna dimenticare che "la Cina è il mercato più grande del mondo per quanto riguarda il childrenswear, con consumi in ascesa e genitori che tengono molto a vestire bene i propri figli". Quanto all'India, "l'approccio è più difficile a causa della mancanza di infrastrutture - afferma Sallorenzo -. Comunque, stiamo testando questo territorio con Replay, che ha avviato a giugno il secondo monomarca a Delhi (vedi fashionmagazine.it del 4 giugno scorso)". Un'altra area ancora da esplorare è la Russia, "dove la 'fame' di moda è tanta, ma le opportunità concrete tutte da verificare".
Nel nostro continente sono stati attivati corner da El Corte Inglés a Oporto e Lisbona, con prospettive interessanti in Spagna. "Ma siamo molto forti pure in Nord Europa e tra i Paesi in pole position per i prossimi step spicca l'Inghilterra". Sul fatturato Sallorenzo non rilascia cifre, ma si limita a dichiarare che "si aggira sul 15% dei ricavi totali del Gruppo Fashion Box, con una suddivisione paritaria tra Italia ed estero".
a.b.
stats