Rhodia: il ceo si dimette nel mezzo di un profit warning

La società chimica francese Rhodia ha annunciato le dimissioni del presidente e amministratore delegato Jean-Pierre Tirouflet e ha dichiarato inoltre di aver steso un piano d'azione in seguito al profit warning lanciato per il terzo trimestre 2003.
La società con sede a Parigi ha precisato che Tirouflet ha rinunciato alla sua posizione per "agevolare il successo del piano d'azione" che verterà su una rifocalizzazione del business portfolio, un taglio dei costi e una modificazione della struttura finanziaria. Il cambiamento al vertice pone così fine alle speculazioni, durate mesi, riguardanti le dimissioni del presidente e ceo.
Jean-Pierre Clamadieu, attualmente a capo della divisione chimica organica di Rhodia, è stato nominato nuovo amministratore delegato del gruppo. Yves Rene Nanot, presidente del comitato di controllo, diventerà invece presidente al posto di Tirouflet, non appena l'assemblea generale dei soci avrà approvato una legge che innalzi l'età per questa carica oltre i 65 anni.
Rhodia ha stimato per il terzo trimestre un utile lordo compreso tra i 70 e gli 80 milioni di euro contro i 149 milioni dello stesso periodo dell'anno precedente e non prevede significativi miglioramenti per gli ultimi tre mesi. Nel secondo trimestre del 2003 la società francese ha visto scendere del 45,8% l'utile lordo, attestatosi a quota 123 milioni di euro e ha registrato una perdita netta di 87 milioni di euro rispetto al risultato netto di 24 milioni di euro del 2002.
fi
stats