Richemont: approvata la separazione tra il business del lusso e quello del tabacco

Gli azionisti di Compagnie Financière Richemont hanno approvato oggi la separazione delle attività che gravitano intorno ai luxury good da quelle nel tabacco: riguardo alla partecipazione nella British American Tobacco (BAT), il 90% dei titoli in mano al colosso ginevrino sarà distribuito agli azionisti del gruppo a inizio di novembre.
Per Richemont l’intenzione di cambiare struttura societaria era già stata ventilata nel novembre di un anno fa (vedi anche fashionmagazine.it del 20 novembre 2007): la scissione appena decisa sarà resa effettiva il prossimo 20 ottobre. Il gruppo svizzero, cui fanno capo brand come Chloé, Van Cleef & Arpels e Cartier, ha registrato nel primo quarter 2008, chiuso lo scorso 30 giugno, un fatturato di 1,43 miliardi di euro, con un incremento del 20% a cambi costanti rispetto all’analogo periodo 2007.
d.p.
stats