Richemont pronta a rilevare Net-a-Porter

Confermando le indiscrezioni circolate nelle scorse settimane, Compagnie Financière Richemont ha annunciato di aver presentato un’offerta da 350 milioni di sterline a Net-a-Porter, per rilevare la quota restante del retailer online inglese, di cui già possiede il 33%.
Secondo un comunicato odierno del player elvetico, che controlla brand come Cartier, Van Cleef & Arpels e Montblanc, il senior management della società britannica e la stessa Natalie Massenet, che l’ha fondata nel 2000, appoggiano la proposta d’acquisto. Massenet, attuale executive chairman, ricoprirà questo ruolo anche dopo l’operazione (vedi anche fashionmagazine.it del 15 marzo 2010).
Net-a-Porter, che nel financial year concluso lo scorso 31 gennaio ha riportato ricavi di 120 milioni di sterline, manterrà la propria autonomia all’interno del gruppo ginevrino. “Natalie ha creato uno splendido business customer-oriented in un periodo relativamente breve - ha dichiarato l'executive chairman e ceo di Richemont, Johann Rupert -. Diamo il benvenuto a lei e al suo team nella nostra società: non vediamo l'ora di lavorare con loro in futuro, per assicurare a Net-a-Porter un successo che duri”.
d.p.
stats