Richemont: un’offerta da 350 milioni di sterline per Net-a-Porter

Secondo la stampa britannica, il gruppo svizzero Richemont avrebbe fatto un’offerta di 350 milioni di sterline per rilevare la quota restante del retailer online Net-a-Porter, di cui già possiede il 29%. Le società interessate non commentano le indiscrezioni, ma la chiusura dell’accordo è attesa a breve.
Fondato nel 1999 da Natalie Massenet, fra gli attuali azionisti insieme alla società venezuelana Baywinds e al player elvetico, Net-a-Porter ha archiviato il semestre concluso lo scorso primo agosto con ricavi di 53,2 milioni di sterline (+40%) e utili pre-tax di 7,1 milioni (+56%). Si stima che dall’inizio del 2010 il sito abbia ricevuto 2 milioni di visite mensili.
d.p.
stats