Rinascente: in vista l’uscita di scena degli Agnelli

Il consiglio di amministrazione di Ifil, la holding controllata dalla famiglia Agnelli, ha reso ufficiale la volontà di vendere la quota del 50% di Rinascente che controlla, insieme a Auchan (detentore del restante 50%), tramite Eurofind.
La notizia è stata annunciata con l’approvazione dei conti semestrali della finanziaria, che nei primi sei mesi del 2004 ha registrato una perdita consolidata di 111 milioni di euro, rispetto a quella di 45 milioni dell’anno precedente. Un bilancio variato soprattutto a causa della quota di competenza Fiat e Nht.
La capogruppo ha chiuso il semestre con un utile passato dai 60,8 milioni del 2003 ai 26,9 del 2004: un risultato che conferma la previsione per l’intero esercizio non inferiore a quello dell’anno scorso.
Il Gruppo Rinascente – cui fanno capo realtà del settore alimentare (i supermercati Sma, Auchan e Cityper), dell’abbigliamento (i negozi Rinascente e Upim) e i Bricocenter – al termine dell’esercizio 2003 ha registrato un utile consolidato di 200,4 milioni di euro (a fronte dei 50,8 dell’anno precedente), con vendite complessive che ammontano a 6,6 miliardi. Il fatturato nel primo semestre di quest’anno ha fatto registrare un incremento del 4,7%, con un utile di 3,7 milioni.
stats