Rinnovato il contratto nazionale del settore oreficeria

Dopo oltre due anni di incontri, è stato siglato i giorni scorsi da Federorafi con i sindacati il rinnovo del Ccnl degli orafi, argentieri e gioiellieri, scaduto il 31 dicembre 2003.
Soddisfatto il presidente di Federorafi, Antonio Zucchi, per il quale l'intesa raggiunta per il contratto del settore orafo rappresenta "una soluzione equilibrata sia dal punto di vista economico sia normativo".
L'accordo - che ha scadenza 31 ottobre 2006 per la parte economica e 31 ottobre 2008 per la parte normativa - prevede un incremento economico mensile medio sui minimi retributivi pari a 118 euro. Le parti hanno concordato l'erogazione, a titolo di arretrati, di una tantum di 360 euro.
c.b.
stats