Roberta di Camerino: sequestrati 25mila pezzi contraffatti

Con l’ausilio investigativo e operativo della Guardia di Finanza di Varese, la Procura della Repubblica della città lombarda ha eseguito, nel corso di un’indagine per contraffazione ancora in atto, un sequestro di oltre 25mila modelli di borse e piccola pelletteria a marchio Roberta di Camerino nelle province di Varese e Napoli.
In un comunicato ufficiale la griffe (acquisita nel 2008 dal Gruppo Sixty) esprime gratitudine alle forze dell’ordine, sottolineando che “l’operazione effettuata è in linea con la strategia condotta dall’azienda, volta al perseguimento di tutte le iniziative in difesa della qualità dei propri prodotti e dei propri marchi, nonché della politica distributiva in Italia e in Europa”.
m.g.
stats